Prima che smarrisci o che ti rubino lo smartphone Android un’altra volta visto la cifra che hai pagato per acquistarlo non sarebbe opportuno prendere le dovute precauzioni ? Devi pensare che oltre al danno economico del furto dello smartphone c’è anche quello della privacy in quanto nel dispositivo hai custodito tutte le tue foto e i tuoi contatti personali, per non parlare di altri dati importanti, quindi se posso darti un consiglio prima che accada ti consiglio una soluzione molto valida su come bloccare un cellulare Android rubato, in pratica non sarebbe altro che una prevenzione prima che ti succeda.

Come bloccare un cellulare Android rubato o smarrito : Ecco una guida di prevenzione dove ti spiego i metodi su come comandare, gestire, localizzare, bloccare un cellulare Android per la sicurezza dei tuoi dati in caso di furto o smarrimento.

Con questa soluzione che ti stò per consigliare impedisci ai malfattori di entrare nel tuo dispositivo mobile Android e quindi anche di accedere ai tuoi dati personali, inoltre puoi gestire lo smartphone a distanza e comandarlo tramite Internet o bloccarlo tramite un semplice messaggio SMS oppure puoi emettere un segnale sonoro nel caso sei in mezzo a tanta gente tramite il cellulare del tuo amico in modo da identificare la posizione esatta del tuo telefono.

Ma oltre a questo il dispositivo lo puoi anche localizzare via GPS e magari effettuare un hard reset in remoto per cancellare tutti i dati salvati dentro e tutelare la tua privacy. Che ne dici ne vale la pena provare a prevenire il furto del cellulare vero ?

Quindi se vuoi prevenire e vuoi sapere come bloccare un cellulare Android rubato prenditi un attimo di tempo e leggi questa guida ed alla fine vedrai che non sarai pentito di aver inserito una sicurezza in più nel tuo cellulare, direi che il motto prevenire è meglio che curare non fà una piega.

 

Come bloccare un cellulare Android rubato con Anti-Theft – Find my Phone di Avast

come-bloccare-un-cellulare-android-rubato-a

Una delle soluzioni che ho testato personalmente e che la reputo una delle migliori la offre Avast si hai capito bene la nota casa del noto antivirus che ha creato un’app che ti permette di localizzare un cellulare e bloccare un cellulare rubato da remoto. Questa applicazione si chiama Anti-Theft – Find my Phone e la puoi scaricare ed installare gratuitamente dal Google Play Store sul tuo smartphone Android .

Quindi se ti interessa prevenire e sapere come bloccare un cellulare Android rubato prendi il tuo dispositivo ed apri il Play Store di Google quindi cerca l’app Anti-Theft – Find my Phone ed esegui l’installazione, al termine fai tap ed aprila.

 

Anti-Theft - Find my Phone
Anti-Theft - Find my Phone

 

Una volta aperta l’app nella prima schermata vieni informato che devi eseguire tre semplici passaggi di sicurezza per attivare e per proseguire con Anti-Theft – Find my Phone di Avast, quindi  fai tap sul primo con scritto Controllo SMS e poi successivamente Avvia configurazione.

Da quest schermata in cui ti trovi devi creare un codice PIN che serve in futuro per sbloccare il dispositivo, quindi fai tap su Crea codice PIN e nel piccolo riquadro che si apre spunta l’account che utilizzi per recuperare nel caso lo dimentichi il codice al termine seleziona Ok.

A questo punto digita con i numeri che vedi sullo schermo un codice numerico di 4 cifre per due volte e segnatelo da qualche parte e poi seleziona il pulsante Prosegui, bene uno è fatto ora passa al secondo passaggio, seleziona Controllo Web che serve per configurare il controllo a distanza sul sito my.avast.com.

Per proseguire fai un tap sul pulsante con la scritta Configura Controllo Web quindi alla richiesta crea un account Avast seleziona se preferisci crearlo con il tuo account Google, Facebook oppure manualmente da una email, segui tutta la procedura di registrazione fino a quando ti ritrovi nuovamente nella schermata dei tre passaggi.

Ora non ti resta che selezionare il terzo e ultimo passaggio Consenti autorizzazioni dove devi fornire alcune autorizzazioni necessarie per un funzionamento ottimale dell’applicazione, una volta selezionato fai tap sul pulsante Vai alle impostazioni, leggi quali sono queste impostazioni e autorizza Avast come amministratore del dispositivo poi al termine seleziona la scritta sotto Attiva.

come-bloccare-un-cellulare-android-rubato-b

A questo punto i tre passaggi di attivazione dell’app Anti-Theft – Find my Phone di Avast sono stati eseguiti quindi fai tap sul pulsante collocato a fondo schermo con la scritta Fine per ritrovarti nella console dei comandi principali.

come-bloccare-un-cellulare-android-rubato-c

La prima opzione che vedi nella console si chiama Google Drive in questa se premi il pulsante Collega connetti il programma al cloud permettendo di memorizzare la foto e altri dati dell’intruso che ti ha rubato lo smartphone.

La seconda opzione Modalità cautela se fai tap su Attiva ti permette di nascondere l’app dal menu e dalle schermate del tuo Android per non essere notata e mettere in allarme il malfattore.

Alla fine per terminare e mettere in sicurezza il tuo dispositivo mobile Android non ti resta che scorrere in fondo alla console dei comandi e selezionare la scheda Configura impostazioni avanzate.

come-bloccare-un-cellulare-android-rubato-d

Una volta entrato come puoi vedere ti ritrovi una lista di comandi ed opzioni che una volta abilitate ti permettono di avere una maggiore sicurezza del tuo smartphone nel caso lo smarrisci o ti venga rubato, ma vediamo in ordine dall’alto verso il basso a che cosa servono.

  • Usa SMS per segnalare lo stato : Se lo abiliti Anti-Theft – Find my Phone ti manda un SMS per segnalarti avvisi di stato e modifiche avvenute nel tuo smartphone.
  • Modalità cautela : Se viene abilitata questa opzione l’app non compare e viene resa invisibile la puoi richiamare in un secondo momento solo digitando il codice PIN.
  • Protezione PIN : Una volta attivata questa opzione dopo 8 tentativi di inserimento del codice PIN viene registrato il dispositivo mobile come perso.
  • Mostra messaggio sulla schermata di blocco : Qui puoi inserire un messaggio che viene visto nella schermata di blocco in caso ti venga rubato il cellulare.
  • Collegati ad un account Avast : Se apri questa opzione ti viene spiegato che se esegui l’accesso tramite la pagina my.avast.com puoi controllare in remoto il tuo dispositivo mobile.
  • Numero fidato : Da questa opzione puoi aggiungere un numero fidato magari di un famigliare ed in caso il tuo smartphone viene smarrito o rubato ti vengono inviate informazioni sulla posizione a questo numero.
  • Cambia PIN : Da quì puoi cambiare il codice PIN.
  • Controllo remoto SMS : Se fai tap su questa opzione nella schermata successiva vengono mostrate tutte le azioni che puoi effettuare in remoto sul telefono perso.
  • Cronologia comandi : Vengono registrati tutti i comandi impartiti al cellulare attraverso Anti-Theft – Find my Phone di Avast dopo il smarrimento o il furto.
  • Blocco dispositivo : Questa opzione deve essere sempre attiva e serve a bloccare il dispositivo se registrato come perso o rubato.
  • Attiva sirena : Questa opzione deve essere sempre attiva e mette in funzione la sirena quando il dispositivo viene registrato come perso o rubato.
  • Proteggi impostazioni dispositivo : Questa opzione deve essere sempre attiva e sarebbe la protezione abilitata con PIN Anti-Theft necessario per modificare le impostazioni quando il dispositivo viene registrato come perso o rubato.

E per terminare ti consiglio anche di entrare tramite un computer alla pagina principale di my.avast.com dove una volta eseguito l’accesso puoi decidere di comandare in remoto lo smartphone registrato oppure attraverso il comando Proteggi un altro dispositivo aggiungerne uno nuovo.

 

Note finali

Ora che hai finito di leggere la guida come bloccare un cellulare Android rubato Wiz ti saluta, ma non prima di metterti al corrente che attraverso la home page di questo blog cliccando sui pulsanti appropriati mi puoi trovare anche sui Social Network ed inoltre se la guida ti è piaciuta alla fine puoi trovare i tasti per condividerla sulle tue pagine di Facebook, Twitter e altri, e questo mi farebbe tanto piacere.