Stai tentando di entrare in un sito web ma ogni volta che entri appare un messaggio di errore ? Il tuo sito preferito è stato bloccato e non riesci ad entrare ? Nell’ufficio o nella scuola l’amministratore ha bloccato l’accesso a siti internet e social network per esempio su Facebook ? Non riesci ad entrare in un sito web con una posizione geografica diversa dall’Italia ? Ecco se hai di questi problemi non servono conoscenze in abito informatico ma bastano solo delle semplici procedure, se ti prendi cinque minuti tramite questa guida ti spiego come entrare nei siti bloccati e bypassare limiti e restrizioni che prima ti sembravano impossibili.

Come entrare nei siti bloccati : Alcuni semplici metodi per bypassare limiti e restrizioni dei filtri che impediscono la visualizzazione di determinati siti web

Se non riesci ad entrare in un sito molto probabilmente stai cercando di accedere ad uno dei tanti siti web bloccati in Italia oppure ad un sito bloccato in locale dall’amministratore di sistema nella rete dell’ufficio oppure della scuola.

La ragione per cui sono bloccati sono molteplici, ma comunque qualunque sia il motivo le possibilità per entrare sono tante, alcune sono anche molto facili da applicare, e la maggior parte funzionano senza problemi, ma senza perdere altro tempo vediamo come bypassare i siti bloccati.

Come entrare nei siti bloccati dai provider cambiando i DNS

Una delle soluzioni più semplici per bypassare i siti bloccati in Italia per esempio quelli dedicati allo streaming oppure al file sharing è quella di andare a modificare i server DNS della tua connessione andando quindi a sostituire quelli impostati in automatico dal tuo provider.

I server DNS se non sai cosa sono, possono essere paragonati a dei convertitori per esempio quando tu dal tuo browser digiti un indirizzo Web per esempio www.google.it i server DNS non fanno altro che indirizzarti a quel sito convertendo il link nel suo indirizzo IP reale per esempio 79.41.96.106.

I server che ti consiglio di usare sono quelli di Google DNS e quelli di Open DNS che oltre ad entrare nei siti bloccati possono anche velocizzare la connessione Internet, ma ora dopo averti spiegato cosa sono i server DNS e quali sono i migliori vediamo come entrare nei siti bloccati cambiando i DNS nel sistema operativo Windows e macOS.

Se usi Windows come sistema operativo allora ti consiglio di leggere la mia guida dettagliata dove con pochi clic del mouse ti spiego come cambiare DNS sul PC per navigare veloci senza censure.

In alternativa se come computer possiedi un Mac per cambiare i server DNS devi fare clic sull’icona a forma di ingranaggio Preferenze di sistema posta nella barra delle applicazioni, quindi nella finestra che si apre clicca su Network poi seleziona il pulsante Avanzate, posizionati sulla scheda DNS quindi su Server DNS.

Come-entrare-nei-siti-bloccati-A

A questo punto clicca sul simbolo della + che vedi in basso e digita gli indirizzi dei server DNS da utilizzare che sono 8.8.8.8 DNS Primario e 8.8.4.4 DNS Secondario se vuoi usare quelli di Google DNS oppure 208.67.222.222 DNS primario e 208.67.220.220 DNS secondario quelli di Open DNS 

Come entrare nei siti bloccati dalla rete locale

Come ho scritto prima se vuoi entrare in un sito bloccato in locale dall’amministratore di sistema nella rete dell’ufficio oppure della scuola in questo caso devi usare un proxy Web ovvero un servizio online che esegue una funzione di intermediario tra questi siti bloccati ed il computer ed in questo modo ti permettono di bypassare i siti bloccati, però con una pecca che non garantiscono una grande velocità di navigazione con il piano gratuito, mentre la situazione cambia se fai un piano a pagamento.

Il servizio proxy online che ti consiglio si chiama Hide.me è gratuito nella versione base ma esistono anche dei piani a pagamento, il suo funzionamento è molto semplice e non richiede nessuna configurazione particolare o conoscenze tecniche.

Come-entrare-nei-siti-bloccati-B

Per usare Hide.me è molto semplice apri il browser e collegati alla pagina principale quindi nel campo che vedi devi semplicemente digitare l’indirizzo web del sito bloccato e poi attraverso i menu a tendina selezionare una nazione, quindi per terminare clicca sul pulsante Visit anonymously ed il gioco è fatto.

Come entrare nei siti bloccati con una VPN

Una VPN ovvero un rete privata virtuale non è nata con lo scopo di entrare nei siti bloccati ma è nata per connettere due o più dispositivi in modo diretto usando una rete pubblica per esempio attraverso Internet.

Allora tu mi dirai ma cosa centra una rete VPN con navigare in siti bloccati ? Semplice per fartela capire in semplici parole una rete VPN funge da proxy e noi per fare questo useremo un software VPN che camuffa l’indirizzo IP del computer tramutandolo in un IP straniero, ecco quindi un’altra soluzione su come entrare nei siti bloccati, ma vediamo meglio come funziona.

Esistono tantissimi software VPN ma i questa guida usiamo Hotspot Shiled uno dei principali programmi VPN gratuito, che non richiede nessuna iscrizione o creazioni di account particolari compatibile per sistemi Windows e Mac.

Se come sistema usi Windows per usare Hotspot Shiled avvia il browser collegati alla pagina principale del sito e clicca sul pulsante con la scritta Free download per iniziare a scaricare sul PC il file di installazione HotspotShield-6.8.12-4456181.exe ( i numeri della versione potrebbero essere diversi ).

A download terminato clicca due volte con il tasto sinistro del mouse sul file appena scaricato per effettuare un breve installazione, dalla prima finestra che si apre clicca sul pulsante Install > Si > Finish, quindi ignora la versione trial di 45 giorni per aprire la prima schermata di Hotspot Shiled.

Come-entrare-nei-siti-bloccati-C

Se invece come computer usi un Mac, avvia il browser collegati alla pagina principale e clicca sul pulsante con la scritta Free download a questo punto vieni indirizzato alla pagina di App Store del Mac, seleziona il pulsante con la scritta Get posizionato sotto al simbolo dell’app e poi Install App.

Nella finestra che si apre alla inserisci le tue credenziali del tuo account Apple e clicca sul pulsante Accedi, quindi attendi fino a quando non terminano le operazioni di installazione e che il software venga avviato.

Una volta installato e avviato il programma sul computer il suo funzionamento è molto semplice dalla schermata aperta devi spostare la levetta che vedi su ON per farla diventare di colore verde e quindi operativa con la scritta connected.

Come-entrare-nei-siti-bloccati-D

A questo punto attraverso il menu a tendina seleziona la nazione della VPN, avvia il browser e digita l’indirizzo web per navigare nei siti bloccati, al termine quando hai finito per tornare come prima ed interrompere la VPN devi fare clic sulla levetta verde connected e riportarla al colore rosso su OFF con la scritta disconnected.

Come entrare nei siti bloccati su Android, iPhone e Windows Phone con una VPN

Se vuoi sapere come entrare nei siti bloccati anche su smartphone e tablet ti consiglio sempre il software appena menzionato cioè Hotspot Shiled il quale è disponibile sotto forma di app per dispositivi mobili con sistema Android, iOS e Windows Phone/Windows 10 Mobile.

Android
iOS ( iPhone/iPad )
Windows Phone/Windows 10 Mobile
Hotspot Shield Free VPN
Hotspot Shield Free VPN
Developer: AnchorFree Inc.
Price: Free

Una volta che hai installato ed avviato l’app Hotspot Shiled sullo smartphone attraverso i vari Store il funzionamento è pressoché identico alla versione per computer.

Note finali

E siamo arrivati alle note finali di questa guida come entrare nei siti bloccati ma prima di salutare volevo informarti che mi trovi anche sui Social Network per entrarci clicca sulle icone appropriate che trovi nella Home di questo blog, inoltre se la guida ti è piaciuta condividila pure attraverso i pulsanti social posizionati alla fine per far conoscere il blog anche ai tuoi amici, ecco con questo è tutto Wiz ti saluta.